mercoledì 17 dicembre 2008

Walter e Pasquale


"Vile, tu uccidi un uomo morto!" Francesco Ferruzzi, capitano delle truppe fiorentine gravemente ferito, a Fabrizio Maramaldo, capitano degli spagnoli, che stava per pugnalarlo.



"Questo non è il mio partito" ha dichiarato Walter Veltroni, segretario del Partito democratico. Di questi tempi Walter Veltroni mi ricorda un vecchio sketch di Totò. il comico raccontava a un amico di essere stato schiaffeggiato da un tale che, mentre lo picchiava, continuava a chiamarlo Pasquale. L'amico gli chiede: "E tu cosa hai fatto?" "Niente. - risponde Totò - Non mi chiamo mica Pasquale".


Neanche io mi chiamo Pasquale eppure mi sento pienamente coinvolto e schiaffeggiato, visto che questo è il mio partito. Tutte queste sberle fanno un gran male e credo che sarebbe il caso di reagire. Bisogna fare del PD un "soggetto politico veramente nuovo", ha sempre detto Veltroni. Giusto. Ma per avere "un soggetto politico veramente nuovo" ci vogliono dei dirigenti veramente nuovi.

6 commenti:

Zimisce ha detto...

quella pappagorgia! ma come si può rinunciare ad un dirigente con una pappagorgia così? io starei lì tutto il giorno a stuzzicarla.

yodosky ha detto...

Grazie mille per la bella immagine, Zimisce. Adesso non dormirò per una settimana.

tic ha detto...

Io voglio Aldo Maccione segretario!

alessandro perrone ha detto...

Quando ormai quasi 7 anni fa, Moretti fece il famoso discorso dal palco di Piazza Navona (http://www.youtube.com/watch?v=hsYRccl4bFI), fui tra quelli che storsero il naso, ora però, dopo le elezioni politiche, i fatti legati alla moralità e queste ultime elezioni regionali in Abruzzo, sto riconsiderando quell'intervento.
Non critico solo Veltroni e il Pd, ma anche l'assoluta inesistenza ed inconsistenza della sinistra comunista. Se penso che Diliberto rispetto all'Abruzzo, dall'alto del 1.8%, avendo avuto nel 2005 il 2,9%, ha trovato il modo di cantare vittoria....

diogene ha detto...

Anche i verdi hanno parlato di vittoria. Di Pietro, poi, sea esultando. Siamo ai capponi di Renzo.

yodosky ha detto...

Vebbè, però Dipietro da molti viene visto come la vera opposizione. Ci sarà un perchè.