sabato 17 gennaio 2009

Giù le mani!


Grazie a un ministro minaccioso e fuorilegge, dei vescovi invasati e un presidente di regione ignavo, Eluana Englaro non potrà realizzare le sue volontà e resterà un simulacro utile per appagare il fanatismo di alcuni.
Non c'è rispetto della vita in tutto ciò, non c'è pietà, c'è solo il disprezzo della persona e della sua libertà di scelta.





Visto che ancora non esiste una legge sul testamento biologico, che la destra probabilmente ne farà una pessima e che il mio partito si vergogna perfino di discuterne, utilizzo questo blog per il mio testamento.

Mi rivolgo ai miei parenti e amici: se dovessi trovarmi in uno stato vegetativo permanente staccate la spina, e se dovessero avvicinarsi al mio corpo qualche religioso o qualche politicante clericale ditegli di tenere giù le mani.



3 commenti:

lucio ha detto...

...mi associo...ciao

yodosky ha detto...

Gentile Diogene, lo faremmo volentieri ma cacchio, se anche quando la suprema autoitià legislativa in Italia ti dice che hai ragione e comunque finisci dalla parte del torto, capirà anche Lei, non è facilissimo...

tic ha detto...

Il problema non è santa romana chiesa. Il problema è nell'infima qualità civile degli italiani.
Popolo nato per servire.